La Sfera dei Capricci

“Onomercato”… e Totti ds!

una rubrica di Franco Costantini
Redazione de Il Legionario
inserita 3 mesi fa
1195
0:00
191212
O Sfera che governi
del calcio il paradosso,
ispira versi eterni
al vate giallorosso…


“Onomercato”. Cioè, onomanzia e mercato. Il solito gioco (un po’ folle) per cercare di capire qualcosa sui potenziali nuovi acquisti della Roma.
Inutile precisare che gli obiettivi giallorossi qui esaminati… sono solo “presunti” obiettivi. Molte delle “voci di mercato” si riveleranno false (magari messe in giro al solo scopo di depistare dai veri obiettivi).
Prendiamo dunque questa “carrellata” per quello che è: puro divertimento fine a sé stesso!


Onomercato

1-2. Cragno e Sirigu
Visto che Pau Lopez ha soddisfatto assai poco, è presumibile che la Roma si muova a cercare un nuovo portiere. Mirante, nonostante l’eta avanzata, potrebbe rimanere come secondo (il suo anagramma è garanzia di attaccamento alla maglia: “Antonio Mirante → Ne noti romanità!”).
Ecco due candidati per la maglia numero 1: Sirigu e Cragno.
Il primo è portiere esperto e affidabile, abituato alle battaglie del rettangolo verde:


Salvatore Sirigu
→ La guerra? Sì, vi sto!

Il secondo è in parte una scommessa. Ma è anche uno dei migliori giovani portieri. Sarei contento di questo acquisto, nonostante il monito contenuto nel secondo anagramma!

Alessio Cragno:
→ asso nel giocar…
→ o incasserà gol?

N.B. Ho scoperto che un anagramma molto simile al secondo era già stato realizzato da un redattore di 101 Anagrammi Zen, in seguito alla gara di campionato Cagliari Napoli 0-5, del febbraio 2018: “Alessio Cragno: → incasserò goal!”.

3. Smalling
Spero ancora che il buon Chris torni da noi, nonostante le insidie di Inter e Newcastle. Ma i rapporti con il Manchester United non sono ottimi, e considerando le richieste degli inglesi e lo status delle casse giallorosse… sono pessimista. D’altronde, ero pessimista anche nell’approccio all’anagramma: solo 3 vocali e ben 10 consonanti; “impossibile cavarne fuori qualcosa”, mi dicevo. E invece ho trovato questo: strano, ma evocativo.

Chris Smalling
→ Mars chillings

(N.B. Mars chillings potrebbe essere tradotto con “brividi di Marte”: epiteto tutto sommato adatto a un “guerriero” della difesa).

4. Izzo
Secondo onomanzia, il difensore del Torino garantirebbe, se non altro, dedizione alla causa…

Armando Izzo
→ azz! in Roma dò!

5. Tomiyasu
Il difensore giapponese del Bologna è veloce e ha i piedi buoni. Non è malvagio, insomma; e poi è versatile, potendo giocare sia come centrale sia come terzino destro. Secondo onomanzia, infine, il progetto di trasferimento sarebbe attuabile…

Takehiro Tomiyasu
→ Hey, si attui Roma! Ok?

6. Torreira
Secondo me, quello di Lucas Torreira sarebbe un grande acquisto. L’onomanzia ne sottolinea le preziose doti fisiche. Speriamo bene…

Lucas Sebastian Torreira Di Pascua
→ In scatti di corsa esubera. Sarà Lupa?

7. Vlahovic
Anche questa sarebbe una scommessa. Ma l’attaccante dei viola è giovane e fisicamente potente. Personalmente, è una scommessa che farei! Anche perché l’onomanzia promette corse verso la curva ad abbracciare i tifosi…

Dusan Vlahovic
→ chi va, vola ’n Sud!

*

Totti ds!

Mentre scrivo, la Roma è ancora senza direttore sportivo. E allora avrei un consiglio per Friedkin: «prendi Totti!». Sono talmente convinto della bontà della proposta, che sto pensando di lanciare una petizione in rete. Del resto, il Capitano ha già dimostrato di avere doti eccellenti per ricoprire quel ruolo. Quest’anno infatti, per divertirsi, ha creato una squadra e l’ha iscritta al campionato di Calcio a 8. Il Totti Sporting Club, appunto. Ebbene, è stato Francesco a scegliere i giocatori per il “suo” club. E direi che ha scelto bene, perché ha vinto sùbito sia lo Scudetto sia la Coppa Italia.
E poi, scusate: la Juve ha chiamato ad allenare Pirlo (esordiente assoluto); la scommessa bianconera è di gran lunga più rischiosa di una eventuale scommessa giallorossa su “Totti ds”!


Lo penso; e poi lo dico; e poi lo scrivo:
voglio Francesco “direttor sportivo”!

*

Gli anagrammi della settimana

1.
Sono contento per Rudi Garcia. Dopo la Juventus, il suo Lione ha eliminato anche il Manchester City di Guardiola, approdando in semifinale di Champions. Non scorderò mai la simpatia di Rudi e la forza epigrammatica delle sue battute («Abbiamo rimesso la chiesa al centro del villaggio»). Ecco dunque un giocoso anagramma sulla sua ultima impresa:

Rudi Garcia? A lui sol onore:
→ «Sì, ora inculerò Guardiola»

2.
Questa frase anagrammata vuole essere un augurio per i prossimi anni. Daje Roma sempre!

Sì, nuovo capitolo: è cominciata l’era Friedkin
→ Dio! Il tifo spera in te: un calcio OK… e Roma vinca!


Franco Costantini




Acquista il libro "Io, il cancro e la Maggica" di Elena Sorrentino su Amazon e sostieni il progetto!

Seguici su Instagram, presto tante novita' e premi per i nostri follower

Copyright 2016 © By Il Legionario di Elena Sorrentino - Tutti i diritti sono riservati - Vietata la riproduzione non autorizzata